Chiedi a Candy
Torna al blog

Lavoretti facili per bambini da fare in giardino, perfetti per il fine scuola

6 lavoretti facili per bambini da fare in giardino

La fine della scuola segna l’inizio di un modo diverso di organizzare le giornate dei bambini. Andiamo alla scoperta di una serie di attività semplici da svolgere all’aperto, utili a intrattenere i più piccoli e a trasformare le vacanze in un’opportunità di gioco e divertimento intelligente e stimolante.

I lavoretti per bambini che ti proponiamo sono particolarmente indicati per la stagione estiva perché risultano più divertenti se svolti all’aperto. Gli educatori esperti e i medici raccomandano di riservare spazi di autonomia ai bambini sotto una supervisione non invasiva degli adulti. Per questi lavoretti, i più piccoli vanno sempre accompagnati, eppure lasciati liberi di sperimentare coi materiali che impiegheranno nella realizzazione dei loro giochi. Ecco sei lavoretti facili e divertenti per l’estate:

• bolle di sapone;

• collane e bracciali floreali;

• lavoretti con colori naturali;

• aquiloni;

• impronte di animali.

Bolle di sapone fai da te

Imparare a fare le bolle di sapone da soli è quanto di più divertente un bimbo possa apprendere. Tuttavia, non è indicato svolgere questa attività in casa, perché si rischia di sporcare i pavimenti o, peggio, macchiare i muri con gli schizzi di acqua e sapone.

Per realizzare questa attività è fondamentale avere a disposizione un ampio spazio all’aperto privo di elementi di inciampo: i bambini tenderanno a scoppiare le bolle volanti e non guarderanno dove poggeranno i loro piedini. È fondamentale, dunque, svolgere questo lavoretto su un terreno uniforme. Un’altra accortezza per il benessere dei più piccoli, consiste nello scegliere un sapone delicato adatto alla loro pelle e che non risulti irritante per gli occhi. Quando le bolle di sapone scoppiano a contatto con le dita, emanano minuscole goccioline che possono finire negli occhi.

• L’occorrente prevede una bacinella con acqua e sapone: una parte di sapone sciolta in due parti d’acqua.

Procedimento per realizzare le bolle di sapone: basta far creare ai bambini un anello unendo pollice e indice. Poi bisogna far loro immergere l’anello nella soluzione con acqua e sapone. Tenendo l’anello saldo, estrarre la mano dall’acqua: comparirà una patina tra le dita in cui soffiare delicatamente fino a vedere le bolle staccarsi e volare.

Collane e bracciali floreali fai da te

Questo lavoretto consiste nella realizzazione di collane, coroncine o braccialetti intrecciando fiori di campo e fili d’erba. Tutto l’occorrente è reperibile in qualsiasi prato e bisogna prima di tutto invitare i bambini a selezionare e raccogliere i fiori consigliando loro di reciderli alla base del gambo, quasi vicino al terreno. È consigliabile verificare precedentemente la qualità dei fiori presenti per evitare che possano ferirsi con spine urticanti, come quelle presenti sulle piante di ortica.

L’ideale è selezionare un campo fiorito a margherite e malva perché sono piante particolarmente delicate sulla pelle. Una volta raccolti i fiori di campo, bisogna disporre ogni stelo seguendo una linea retta e distanziando i fiori di circa 4-5 centimetri. Quindi intrecciare e legarli a cerchio, aiutandosi con un elastico o dei fili se è necessario.

Lavoretti con colori naturali

Per insegnare ai bambini l’origine dei colori, si può pensare di svolgere con loro questo divertente lavoretto che consiste nel dipingere un disegno avvalendosi di colori naturali.

Prima di passare al foglio di cartoncino poroso è necessario fornire loro una matita per il disegno, un pennello, un po’ d’acqua e un piccolo mortaio. Il mortaio va sciacquato dopo la realizzazione di ogni colore. Il procedimento è identico per ogni singolo colore: basta pestare l’ingrediente in una ciotolina con un po’ d’acqua.

In questo gioco di pittura, per ottenere:

• il marrone, è necessario raccogliere un po’ di terra priva di radici e impastarla con l’acqua;

• il giallo si possono pestare fiori a petali gialli insieme alle corolle gialle delle margherite;

• il viola prova a pestare dei petali di malva o di altri fiori viola come le violette;

• il rosso è un po’ complicato perché bisognerebbe pestare delle bacche rosse, ma è più consigliato far trovare ai bambini dei pomodorini da utilizzare a tal fine;

• un bel verde brillante è sufficiente pestare qualche filo d’erba.

Quando tutti i colori saranno pronti, potete procedere alla realizzazione del disegno su carta e alla sua colorazione con i colori naturali e l’aiuto di un pennello.

Costruire aquiloni: un lavoretto classico

Non c’è nulla di più soddisfacente che realizzare qualcosa che possa volare, e i bambini lo sanno bene. Per la realizzazione di questo lavoretto è necessario:

• un foglio di carta;

• delle matite colorate;

• delle cannucce rigide;

• filo e nastro adesivo.

Il procedimento per realizzare l’aquilone è semplice: basta colorare il foglio di carta che andrà a formare la vela, poi tu e il bambino potete procedere alla costruzione della struttura a X con le cannucce: basterà legarle al centro con il nastro adesivo e fissarle alla “vela”. Infine, concludi legando il filo al centro della X e prova a far volare l’aquilone sfruttando il vento in rincorsa.

Riprodurre le impronte degli animali

Questo lavoretto si può svolgere solo ed esclusivamente su un terreno morbido o sabbioso. Il gioco consiste nel realizzare le impronte dei vari animali al fine di imparare a distinguere le orme. È consigliabile aiutarsi con delle stampe ritagliate per realizzare le varie forme.

Stimolare la creatività dei bambini con la realizzazione di lavoretti in giardino è un modo intelligente per trascorre il lungo periodo estivo in modo costruttivo e allo stesso tempo divertente.

21/05/19
Categorie: