Chiedi a Candy
Torna al blog

I vantaggi delle lavatrici slim

Acquamatic

La lavatrice è un elettrodomestico indispensabile per la vita quotidiana di milioni di italiani: la diffusione delle moderne lavabiancheria -a partire dalla metà del secolo scorso- è stata esplosiva, in quanto il loro utilizzo consente un risparmio notevole di tempo ed energie, impiegate in tempi precedenti per igienizzare il bucato ogni giorno.
Tuttavia, nonostante la loro innegabile utilità, le lavatrici presentano spesso problematiche legate a questioni di spazio, a causa delle loro dimensioni ingombranti.
Benché, a differenza di dispositivi quali la lavastoviglie, siano elettrodomestici che si prestano a essere collocati in ambienti diversi, spesso la loro disposizione diventa un elemento critico che arriva a influire sulla scelta del modello di lavatrice da acquistare.
Se la disposizione degli infissi lo consente, spesso le lavatrici trovano la loro sistemazione in bagno o in cucina, mentre nella migliore delle ipotesi possono godere di un posto di tutto rispetto all’interno di piccoli locali domestici a uso lavanderia o nel ripostiglio. Di frequente, però, gli spazi a disposizione sono angusti e la lavatrice si ritrova a occupare dei punti critici della casa, quali il sottoscala, il corridoio o un persino un angolo riparato del balcone.
Come ovviare, dunque, a questa problematica?

Lavatrici Slim: modelli e caratteristiche

Fortunatamente è oggi possibile trovare sul mercato una soluzione pratica: le lavatrici slim. Si tratta di vere e proprie lavatrici salvaspazio, di dimensioni ridotte e ottime da collocare in modo strategico, sfruttando al meglio piccole aree funzionali.
Questo comodo elettrodomestico è caratterizzato da dimensioni ridotte ma garantisce la medesima performance dei modelli standard.
Le si trova offerta sia con carica dall’alto che con la classica carica frontale.
Le lavabiancheria appartenenti alla prima tipologia presentano una larghezza compresa fra i 40 e i 45 cm e una capacità di carico fino a 7 kg. Sono la soluzione ideale nel caso in cui si necessiti di guadagnare spazio grazie alla minore profondità, garantita dall’assenza dell’oblò.
Le lavatrici slim con carica frontale presentano spesso una capacità di carico maggiore (fino a 8 kg), soprattutto nelle versioni dotate di profondità ridotta pur mantenendo inalterate le altre proporzioni.
Nel caso in cui si necessiti di un apparecchio super compatto, si può optare per un modello che, seppur dotato di oblò, risulti ridotto in ogni sua dimensione: dotate di una capacità di carico fino a 4 kg, l’altezza di questi apparecchi non supera i 70 cm.

Lavatrici salvaspazio: prestazioni e consumi

Il formato salvaspazio delle lavatrici slim non compromette le prestazioni di queste pratiche lavabiancheria: i cestelli, come abbiamo visto, risultano sufficientemente capienti per effettuare lavaggi consistenti e sono dotate di delay timer e di un’ampia selezione di programmi, per venire incontro alle esigenze dettate dalle diverse tipologie di capi, anche dai più delicati. Lavatrici slim di ultima generazione sono allineate con la Classe A europea e garantiscono, dunque, il meglio in quanto a risparmio energetico.

Candy, da sempre attenta alle necessità dei consumatori, ha ideato per coloro che dispongono di poco spazio in casa una gamma di lavatrici slim moderne e al passo con i tempi.
Candy Aquamatic, ad esempio, con i suoi 69 cm di altezza, 51 cm di larghezza e 44 cm di profondità, si classifica come la lavatrice più piccola sul mercato, presentandosi in prima linea anche sul piano della potenza.
Dotata di una capacità di carico fino a 4 kg, equipaggiata con display digitale, certificata con la Classe A+ di efficienza energetica, avvio ritardato fino a 24 ore, centrifuga di 1.100 giri e 16 programmi di lavaggio per il tuo bucato, Candy Aquamatic è il punto d’incontro ideale fra compattezza e prestazioni avanzate.
Il modello Candy GrandÓvita Slim, invece, consente di lavare fino a 8 kg di bucato, pur presentando soli 42 cm di profondità. Appartenente alla Classe energetica A+++, consente di tenere sotto controllo i consumi grazie alla tecnologia Mix Power System+ (ideata per igienizzare a 20° con la medesima efficienza garantita da un lavaggio a 40°, offrendo un taglio nei consumi del 60%) e sfruttando il programma Rapid 59’, che effettua un lavaggio completo in meno di un’ora.

25/07/16