ask-to-candy
back-to-blog

Preparazione e consigli per tè e infusi

Preparazione e consigli per tè e infusi

Un buon libro o una serie tv sul divano, sotto la coperta, con una bevanda calda in mano: se questo è anche il tuo passatempo preferito durante l’inverno, è bene diventare conoscitori dell’arte del tè e degli infusi, come tisane e camomilla. Non solo bevande gustose, ma dalle numerose proprietà benefiche per depurare e idratare l’organismo: ecco allora qualche consiglio su come prepararle al meglio e su quali gusti scegliere in base alle proprie esigenze.

La preparazione del tè: il metodo classico e il microonde

A sentire i veri estimatori (e gli Inglesi), preparare il tè è un’arte. Il metodo tradizionale prevede che l’acqua venga portata a ebollizione in un pentolino o in un bollitore elettrico, per poi immergere la bustina di tè o tisana e lasciare in infusione per qualche minuto (questo tempo può variare a seconda della qualità del tè). Se si dispone di tazze o teiere dotate di filtro, è possibile utilizzare il tè o una tisana in foglie. Per dolcificare, invece dello zucchero, meglio utilizzare del miele, del latte o della confettura di qualità.

C’è però un’alternativa al bollitore: parliamo del microonde. Qualcuno arriccerà il naso ma, in realtà, la preparazione del tè o della tisana con questo metodo non differisce da quella tradizionale in quanto a risultati. Anzi, secondo una ricerca effettuata qualche anno fa, mettere una tazza contenente circa 200ml d’acqua già calda con il prodotto in infusione in microonde per 30 secondi alla massima potenza permette di attivare l’80% della teina, della caffeina e dei polifenoli, donando non solo un gusto eccellente ma anche un risultato di gran lunga migliore dal punto di vista qualitativo.

I migliori tè da preparare a casa

Il tè è una bevanda dissetante e possiede numerose proprietà, che possono variare a seconda del tipo di qualità scelto. Il tè marocchino, ad esempio, è sia antinfiammatorio e diuretico – poiché è a base di tè verde – sia disinfettante, vista la presenza della menta. Esso inoltre migliora la circolazione e può persino fungere da analgesico.

Se invece preferisci “viaggiare” in Estremo Oriente, ti consigliamo di provare l’ormai noto tè matcha giapponese la cui preparazione è molto semplice ma, per realizzarlo alla maniera tradizionale, avrai bisogno degli strumenti specifici di questo importante rituale. Per un buon tè matcha, poi, è richiesta anche una determinata tecnica di miscelazione perché il sapore unico di un prodotto è sempre il risultato di una preparazione meticolosa. Le proprietà del tè matcha sono infinite. Grazie alla presenza di caffeina e L-teanina, mantiene la concentrazione rilassando allo stesso tempo, per questo veniva usato dai monaci buddhisti. Esso ha, inoltre, proprietà antiossidanti più forti di vitamine come la C e la E, favorisce la perdita di peso e purifica il sangue dalla presenza di metalli pesanti: insomma, un vero portento.

Infusi e tisane: qualche dritta

Anche le tisane sono ottime alleate del benessere. Tra le più apprezzate per le qualità drenanti e dimagranti c’è quella allo zenzero e al limone. Bevuta calda al mattino, d’inverno, aiuta a contrastare i malanni di stagione; fredda d’estate, è perfetta per combattere la cellulite.

Se invece ciò di cui hai bisogno è un po’ di relax e un aiuto per un sonno migliore, opta per una tisana con erbe come melissa, passiflora, malva o valeriana. Ogni erba ha una le sue proprietà specifiche e dunque ciascuna tisana allevia determinati disturbi. L’ortica, ad esempio, aiuta la diuresi; la camomilla ha poteri calmanti, anche in caso di mal di testa; la malva può aiutare con il mal di stomaco. Acquista il tuo mix preferito in erboristeria e metti in infusione in acqua bollente, che puoi scaldare anche in microonde; dolcifica con un cucchiaino di miele e la tua serata rilassante a casa può iniziare.

22/01/19
Categorie: