ask-to-candy
back-to-blog

Pane e focacce fatte in casa

Preparare pane e focacce fatte in casa per un picnic

Chi non ha voglia di godersi le belle giornate primaverili insieme alla famiglia o agli amici facendo un bel picnic all’aperto? E se non sai cosa preparare per il tuo prossimo picnic, perché non proporre fragranti panini da imbottire con squisiti prodotti locali, preparando il pane fatto in casa? Pratici da portare nello zaino, semplici da cucinare e decisamente gustosi, i panini mettono d’accordo proprio tutti.

Il trucco in più: la cottura con l’aggiunta di vapore

Ti suggeriamo un trucco per ottenere un impasto fragrante e gustoso come quello acquistato in panetteria: si tratta della cottura con l’aggiunta di vapore. Grazie ad un forno innovativo come Candy Smart Steam, puoi ottenere davvero risultati sorprendenti! Un pane fatto in casa a regola d’arte grazie al doppio sistema di cottura che, semplicemente premendo un tasto sul forno, aggiunge alla cottura tradizionale un tocco di vapore garantendo una fragranza unica.

3 impasti di pane fatto in casa ideali per un picnic

Ecco quindi 3 ricette da provare subito per realizzare un ottimo pane fatto in casa con l’aiuto della funzione Smart Steam.

La focaccia di patate

Un classico della cucina italiana: con la focaccia di patate, non si sbaglia mai! Questa la ricetta per un impasto per 4/6 persone; per quanto riguarda il ripieno, il solo limite è la fantasia. Se preferisci andare sul classico, provola e prosciutto cotto faranno al caso tuo; se invece vuoi dare un sapore più fresco alla tua focaccia, prova a farcirla con mozzarella di bufala e pomodori torpedino o datterini gialli.

Ingredienti:

• 500 g di farina;

• 10 g di lievito di birra;

• 1 patata di medie dimensioni;

• 250 g di acqua leggermente tiepida;

• Olio d’oliva qb;

• Sale grosso iodato;

• 15 g di sale.

Procedimento:

Per prima cosa, lessa la patata lasciandola al dente, pelala e schiacciala, magari usando uno schiacciapatate.

Crea una fontana con la farina e versa al centro 200 g di acqua tiepida, il sale, la patata e due cucchiai d’olio. Contemporaneamente, sciogli a parte il lievito nella restante acqua. Inizia a lavorare l’impasto e, quando sarà abbastanza omogeneo, aggiungi il lievito. Lavora ancora la pasta in maniera energica ed infine lascia lievitare.

Stendi la pasta sulla teglia aiutandoti con le mani, pennella abbondantemente la superficie con un’emulsione di acqua e olio d’oliva e infine spolvera con qualche pizzico di sale grosso. A questo punto, lascia continuare la lievitazione per altri 45 minuti in ambiente caldo. Imposta il forno in modalità ventilata sul terzo livello con temperatura a 220°, versa 100 ml di acqua sul fondo del forno e premi il pulsante Steam. Inforna l’impasto e lascia cuocere per circa 20 minuti, finché la superficie della focaccia non sarà ben dorata.

La pagnotta alle erbe

Sfiziosa grazie alle erbe aromatiche presenti nell’impasto, la pagnotta che ti proponiamo è semplice da realizzare, sebbene preveda una preparazione piuttosto lunga. Per questo motivo, ti consigliamo di prepararla il giorno prima, visto che si mantiene perfettamente anche per 2-3 giorni, se coperta da un panno di cotone. Gli accostamenti perfetti per la pagnotta alle erbe? Una farcitura di formaggio fresco (come brie o crescenza) e verdure grigliate è delicata e adatta anche ai vegetariani, mentre per chi ama i sapori decisi, l’accostamento perfetto è con lonza e crema ai funghi. Vediamo insieme come si prepara.

Ingredienti:

• 250 g di farina;

• 250 g di farina di semola di grano duro rimacinata;

• 0,5 g di lievito di birra;

• 15 g di sale fino;

• 1 cucchiaio di mix di erbe aromatiche come timo, rosmarino, salvia o maggiorana;

• 1 cucchiaino di zucchero o malto;

• 320 g di acqua a temperatura ambiente.

Procedimento:

Mescola in una ciotola i due tipi di farina, le erbe, il sale e lo zucchero (o il malto), per poi unire gradualmente il lievito precedentemente sciolto in circa 20 g di acqua. Lascia riposare per un quarto d’ora. Su un piano di lavoro infarinato, lavora il panetto per 15 secondi utilizzando la tecnica della piega a tre, ovvero piegando verso l’interno i lembi esterni. Ripeti l’operazione 4 volte, lasciando passare 5 minuti tra un’operazione e l’altra. Lascia lievitare.

A impasto raddoppiato, lavoralo nuovamente, cercando di non maneggiare troppo la pasta. Metti il panetto in una ciotola, copri con un panno di cotone e lascia lievitare per almeno tre ore (o tutta la notte se metterai il panetto in frigo).

Una volta lievitato, allunga l’impasto per dare forma alla pagnotta e porla sulla leccarda, su cui avrai già posato un foglio di carta da forno. A questo punto, crea dei tagli diagonali sulla superficie, spolvera di farina la pagnotta e lascia riposare per un’ora circa.

Versa 300 ml di acqua sul fondo del forno, imposta la modalità statica a 220° e premi il tasto Steam. Dopo 10 minuti, abbassa la temperatura a 200° e lascia cuocere per 45 minuti, fino a doratura. La temperatura al cuore a cottura ultimata deve risultare intorno ai 100°.

Il panino al burro con semi di papavero

L’ultima ricetta che ti proponiamo è il panino al burro con semi di papavero, perfetto per i più golosi. Questo impasto è ottimo farcito con del salmone affumicato accompagnato da robiola, ma anche con salame ungherese oppure speck e carciofini.

Ingredienti:

• 320 g di farina manitoba;

• 140 g di burro;

• 70 g di latte intero;

• 25 g di lievito fresco;

• 4 uova;

• 50 g di zucchero;

• 6 g di sale;

• Semi di papavero qb.

Procedimento:

Inserisci zucchero, farina e sale in una ciotola. Fai sciogliere il lievito nel latte appena intiepidito e unisci 3 uova leggermente sbattute. Mescola l’impasto mentre versi man mano il contenuto nella ciotola con la farina.

Lavora l’impasto su un piano di lavoro facendo in modo che rimanga abbastanza umido, per poi lasciar riposare qualche minuto. Lavora ancora per 5 minuti e poi effettua la piega a tre per 6 volte, lasciando passare 5 minuti tra un’operazione e l’altra. Unisci il burro a cubetti che avrai mantenuto a temperatura ambiente, amalgama il composto e aggiungi una spolverata di farina per renderlo più elastico, se necessario.

Dopo aver fatto riposare per 5 minuti, metti l’impasto in una ciotola, infarina e copri con un panno, in modo che possa lievitare in frigo fino a che il volume non sarà raddoppiato. Dividi il panetto in 10 parti, forma delle palline e lascia lievitare per ancora mezz’ora a 30° in forno, disponendo i panini su un foglio di carta da forno e coprendoli con un panno. Pennella la superficie con del tuorlo d’uovo, spolvera con i semi di papavero e fai dei tagli a croce sui panini. Versa 100 ml di acqua sul fondo del forno e inforna a 200° in modalità statica premendo il pulsante Steam. Lascia cuocere per circa 25 minuti e, in ogni caso, fino a ottenere una superficie dorata.

Grazie al pane e alle focacce fatte in casa, il tuo picnic sarà un successo! Buon divertimento.

24/05/19
Categorie: