Chiedi a Candy
Torna al blog

Consigli di manutenzione per la lavatrice

Come prendersi cura della lavatrice

Scopri qualche trucco semplice per prenderti cura della lavatrice ed estendere la vita utile di questo elettrodomestico

 

La lavatrice è un alleato insostituibile delle faccende domestiche, ci evita lo stress (e la lentezza!) del bucato a mano, semplifica la nostra quotidianità e ci permette di avere sempre vestiti puliti e profumati senza troppa fatica. Insomma, è importante prendersi cura correttamente di questo elettrodomestico e fare in modo che funzioni alla perfezione per diversi anni. Segui i suggerimenti di pulizia e manutenzione per evitare guasti ed estendere la vita utile dell’elettrodomestico!

 

 

Leggi il manuale dell’utente

Non ci stancheremo mai di ripeterlo. Prima di usare qualunque dispositivo o macchinario, bisogna leggere bene il manuale dell’utente, che include tutte le istruzioni per l’utilizzo corretto del prodotto e permette di evitare guasti futuri o un uso scorretto. Se hai una lavatrice Candy, ma hai perso il manuale, ricorda che puoi sempre scaricare la tua copia digitale qui.

 

Controlla i raccordi di scarico

Ogni tanto è bene controllare i raccordi di scarico e verificare eventuali segni di usura. I raccordi garantiscono il flusso continuo dell’acqua ed evitano gli sprechi. Assicurati che la superficie sia priva di crepe e sporgenze, che il raccordo sia fissato bene e che non ci siano perdite.

 

Pulisci l’esterno e l’oblò

Tieni sempre pulito l’esterno della lavatrice, basta detergerlo con un panno umido. Lo stesso vale per il vetro dell’oblò, che va pulito regolarmente con un panno umido. Tornerà a brillare come se fosse nuovo!

 

Tieni pulito il dispenser

Durante il bucato, il detersivo che abbiamo versato nel dispenser non viene utilizzato del tutto. I residui spesso si depositano nel cassetto erogatore, trasformandosi in muffa. Per pulire il dispenser in modo efficace e sbarazzarsi dei batteri, togli il cassetto, immergilo in acqua calda per mezz’ora e rimuovi muffa e sporco dagli angoli con l’aiuto di uno spazzolino.

 

Spazzola il filtro

Il filtro della lavatrice ha la funzione importante di bloccare le piccole particelle che potrebbero incastrarsi nella pompa. Per questo è bene ispezionarlo regolarmente e pulirlo per eliminare lo sporco accumulato. Puliscilo almeno una volta ogni 6 mesi con uno spazzolino per evitare che si ostruisca e causi malfunzionamenti.

 

Lavaggio a vuoto

Una volta ogni due mesi ricordati di effettuare un lavaggio a vuoto a 60 °C per pulire l’interno del cestello e le guarnizioni. Aggiungi due cucchiai di aceto e mezza tazza di detersivo a metà lavaggio per un risultato ottimale.

 

Evita carichi eccessivi

Un carico eccessivo può sbilanciare la lavatrice e così danneggiarla. Se hai troppi indumenti sporchi, dividili in due o più pile e lavali separatamente. Ricordati che anche un carico troppo leggero può causare problemi quindi valuta bene il peso del bucato in base alla capacità del tuo elettrodomestico.

 

Svuota subito la lavatrice

A lavaggio concluso, svuota subito la lavatrice e sposta il carico nell’asciugatrice o sullo stendibiancheria. Lasciare il bucato bagnato nel cestello può favorire la proliferazione delle muffe. Ricordati anche di non chiudere l’oblò in modo da far asciugare il cestello.

 

Usa la quantità giusta di detersivo

Usare troppo detersivo non è solo uno spreco di denaro, ma causa depositi sui capi e nel cassetto erogatore, e a lungo andare porta alla proliferazione di batteri e muffe. Ma qual è la giusta dose di detersivo per il programma scelto? Con le lavatrici RapidÓ non avrai più bisogno di farti questa domanda. Dotate di funzioni di connettività avanzate, le lavatrici si connettono all'app simply-Fi, che ti suggerisce il tipo e la quantità di detersivo necessari in base al programma selezionato.

15/06/20