Chiedi a Candy
Torna al blog

Come pulire il forno? Tipologie e consigli utili

Come pulire il forno, consigli e prodotti

Vuoi scoprire quali sono i prodotti e i metodi per pulire il forno di casa? Ecco tutti i suggerimenti e i consigli utili per una pulizia impeccabile.

 

Capire come pulire il forno è di fondamentale importanza per garantire una corretta igiene in cucina, mantenendo l’elettrodomestico in buono stato ed evitando che gli odori di cibi cucinati in precedenza vadano ad alterare altre pietanze. Preparati, perché la pulizia del forno sarà un’attività che ti porterà via molto tempo ed energie! Ci sono molti detergenti in commercio specializzati nella pulizia di ogni tipologia di forno. Quali sono quindi i consigli utili per capire come effettuare questa importante operazione?

 

Le tipologie di forno esistenti

Prima di iniziare la pulizia del forno è necessario capire qual è il tuo modello. Le tipologie di forno sono molte, ma le più comuni sono:

  • forno autopulente, ovvero un forno pirolitico capace di raggiungere temperature talmente elevate da ridurre in cenere lo sporco e i residui, che andranno poi asportati con un panno;
  • forno con pannelli autopulenti, i cui pannelli sono rivestiti da uno smalto poroso che assorbe lo sporco generato mentre utilizzi il forno;
  • forno classico, che deve essere invece pulito e sgrassato manualmente.

 

Queste diverse tipologie di forno richiedono metodi di pulizia differenti. Mentre per il forno autopulente, basato su pirolisi, e quello con pannelli autopulenti è sufficiente detergere le griglie interne con acqua e sapone, per il forno tradizionale è importante ricorrere a prodotti specifici, che possono essere naturali e non.

 

Come pulire il forno incrostato da anni, i passaggi e i prodotti

Una volta capita la tipologia di forno che hai in casa è importante passare agli step successivi per capire come pulire il forno. Come prima cosa dovrai ammorbidire le incrostazioni interne:

  • accendi il forno a una temperatura di circa 150°C;
  • metti a scaldare una pentola con dell’acqua sul fornello e aggiungi un bicchiere colmo di aceto;
  • metti la pentola con acqua e aceto in forno lasciando agire per circa 3 ore a elettrodomestico spento.

Una volta eseguiti questi passaggi passa a verificare che il forno sia freddo: estrai quindi le griglie interne e immergile in acqua e detersivo.

 

Passa poi all’interno del forno, per cui dovrai usare prodotti per pulire il forno specifici oppure ricorrere a dei rimedi naturali, come l’acqua e il bicarbonato:

  • insisti con energia sulle zone più sporche o bruciate e lascia agire il prodotto scelto per almeno un’ora;
  • successivamente armato di spugna e spatolina, dedicati all’eliminazione delle incrostazioni più ostinate. A differenza di un prodotto industriale ad hoc, se decidi di usare acqua e bicarbonato ricordati che quest’operazione dovrà essere ripetuta due volte;
  • risciacqua quindi il forno e asciugalo con un panno asciutto.

 

Per quanto riguarda i prodotti per pulire il forno, ricordati che i normali sgrassatori non ti consentono di rimuovere lo sporco incrostato bensì di effettuare una pulizia regolare. Per scegliere il prodotto migliore per pulire il forno leggi con attenzione le modalità di utilizzo riportate sull’etichetta. Dopo averlo lasciato agire potrai rimuoverlo con un panno in microfibra: il prodotto ti permetterà di avere sulla superficie interna del forno, sulle griglie e sul vetro una barriera protettiva che impedirà per un po’ allo sporco di depositarsi nuovamente.

 

In questo senso i prodotti Care+Protect sono l’ideale per rimuovere lo sporco ostinato e il grasso carbonizzato dal tuo forno e dalle griglie. Lo sgrassatore professionale Care+Protect è adatto a tutte le marche di forno e semplice da usare: ti basterà spruzzarlo sulla superficie, lasciare agire per 5 minuti e rimuovere lo sporco con un panno. Risciacqua la superficie con acqua, asciuga e il gioco è fatto!

 

La pulizia idrolitica del forno, come funziona?

Un’altra tipologia di pulizia del forno è quella idrolitica, che consiste nell’inserire una certa quantità di acqua nella cavità del forno, azionando poi l’elettrodomestico.

Tutti i forni Candy Smart Steam sono dotati di questo sistema di pulizia, efficace già a 90°. Come funziona? Basta versare 300 ml di acqua distillata nella cavità del forno, riscaldandolo per 30 minuti e posizionando la manopola sulla funzione ACQUACTIVA: l’acqua in questo modo si vaporizza e il vapore prodotto scioglie o comunque ammorbidisce lo sporco che è quindi più semplice da rimuovere. Ti basterà infatti un panno umido per eliminare i residui di sporco rimasti.

08/04/20
Categorie: