Chiedi a Candy
Torna al blog

Come pulire la lavatrice? Soluzioni utili e veloci

Come pulire la lavatrice? Soluzioni utili e veloci

La pulizia della lavatrice è una pratica fondamentale per avere un bucato perfetto e garantire un lungo ciclo di vita all’elettrodomestico.

 

La cura della lavatrice passa anche dalla sua pulizia. Dedicarsi a questa pratica è fondamentale per avere sempre un bucato perfetto e profumato, per ottimizzare i consumi e assicurare un ciclo di vita prolungato all’elettrodomestico. Per garantire la pulizia della lavatrice dovrai combattere contro incrostazioni di calcare, muffe e batteri, accumuli di detersivo e di ammorbidente. Quindi, come pulire la lavatrice? Ecco alcuni semplici ma efficaci consigli.

 

Pulire la lavatrice, la guarnizione e la gomma

 

Per capire come pulire la lavatrice puoi cominciare dalla guarnizione e dalla gomma, due parti molto delicate. Ricordati che è fondamentale asciugare sempre bene le guarnizioni dopo ogni ciclo di lavaggio in modo da evitare un accumulo e un ristagno di acqua fra gli interstizi. Per la pulizia della guarnizione e della gomma puoi usare sia prodotti specifici che una pasta formata da un mix di aceto, limone e bicarbonato di sodio. L’importante è che l’impasto risulti omogeneo e non troppo liquido perché andrà passato poi sulle parti in gomma con uno spazzolino da denti.

 

Come pulire il filtro della lavatrice?

 

Se stai riscontrando dei problemi con il tuo elettrodomestico e se, ad esempio, la lavatrice non scarica, è bene passare alla pulizia del filtro. Questa operazione può essere fatta anche una volta all’anno nel caso la macchina funzionasse regolarmente. Il filtro si trova generalmente in basso, nella parte frontale della lavatrice, protetto da un piccolo sportello. Il filtro deve essere rimosso quando l’elettrodomestico non è in funzione e dopo aver chiuso l’acqua. Ricordati poi di mettere sotto lo sportellino un contenitore perché potrebbero fuoriuscire acqua e residui.

La pulizia del filtro procede passando quest’ultimo sotto acqua corrente e applicandovi la pasta di bicarbonato. Nel caso dovesse essere particolarmente sporco puoi sia lasciarlo in ammollo in acqua e aceto per qualche ora che usare prodotti specifici pensati per la pulizia della lavatrice, come la gamma di prodotti Care+Protect.

 

Lo sapevi che le migliori lavatrici hanno già integrati sistemi che ti permettono di tenere sotto controllo la pulizia e lo stato di manutenzione dell’elettrodomestico? È il caso delle lavatrici Candy: con l’app Candy simpli-Fy puoi monitorare lo stato della macchina e sapere quando è il momento di procedere con la pulizia. Sull’app trovi inoltre una sezione dedicata a interessanti “Tips&Tricks” sulla lavatrice e suggerimenti per una corretta manutenzione.

 

Come pulire la lavatrice, il cestello

 

Un’altra componente da non dimenticare per una perfetta pulizia della lavatrice è il cestello. Almeno una volta al mese è consigliabile effettuare un lavaggio a vuoto ad alte temperature inserendo un bicchiere di aceto di vino bianco, in modo da pulire la superficie in acciaio inox dal calcare e disinfettarla. Se vuoi potenziare l’effetto puoi anche aggiungere del bicarbonato di sodio.

 

In generale ricordati che per avere un cestello pulito è importante rimuovere il bucato dalla lavatrice subito alla fine di ogni ciclo di lavaggio e asciugare il cestello stesso. Lascia poi aperto l’oblò dell’elettrodomestico quando non è in funzione, così da far passare l’aria e far asciugare eventuali residui di acqua.

13/07/20
Categorie: