Chiedi a Candy
Torna al blog

Come scegliere la lavatrice? I parametri da valutare

Come scegliere la lavatrice? I parametri da valutare

Non sai come scegliere la lavatrice? Ecco tutte le caratteristiche da tenere in considerazione per trovare il miglior elettrodomestico.

La lavatrice è uno degli elettrodomestici principali e più importanti di casa. Per avere un bucato perfetto e sempre pulito è quindi essenziale scegliere con attenzione la lavatrice più adatta alle proprie esigenze. Fra i parametri che dovrai tenere in considerazione ci sono il modello, la capacità di carico e lo spazio, nonché il numero di giri della centrifuga e la silenziosità: vediamo nel dettaglio tutti questi punti.

Come si sceglie una lavatrice, qual è il modello migliore?

Un primo elemento importante per sapere come scegliere la lavatrice è considerare i modelli che attualmente sono presenti in commercio. Tendenzialmente esistono 2 tipologie di lavatrice:

  • lavatrice a carica frontale;
  • lavatrice a carica dall’alto.

Il modello di lavatrice è strettamente legato anche a un’altra variabile che incide sulla scelta dell’elettrodomestico: lo spazio. Le lavatrici a carica frontale, infatti generalmente hanno una dimensione standard di circa 60x60 cm, mentre quelle a carica dall’alto sono consigliate per chi non ha molto spazio a disposizione, anche per l’apertura dell’oblò: le dimensioni classiche di questa tipologia di lavatrice sono infatti 90 cm di altezza, 40 di larghezza e 60 di profondità.

Se non hai molto spazio a disposizione, ad ogni modo, puoi decidere di optare per una lavatrice slim. Fra i vantaggi della lavatrice slim vi è proprio il fatto di essere un elettrodomestico salvaspazio, che ti consentirà di sfruttare al meglio delle piccole aree funzionali di casa. La lavatrice slim può essere sia a carica frontale che dall’alto (solitamente hanno una larghezza compresa fra i 40 e i 45 cm).

Come scegliere la lavatrice migliore? La capacità di carico

Se stai pensando alla sostituzione della lavatrice e all’acquisto di un nuovo lavabiancheria tieni conto anche della capacità di carico, che è strettamente legata alle dimensioni dell’elettrodomestico. Se sei abituato a lavare piccoli carichi di bucato ti basterà avere una lavatrice con capacità di 5kg e profondità di 33 cm, mentre se sei abituato a fare lavaggi con grandi carichi allora è meglio optare per un elettrodomestico che possa ospitare fino a 10 kg di capi sporchi, ovvero una lavatrice standard con profondità di 58/60 cm.

C’è poi anche la via di mezzo, ovvero le lavatrici strette profonde 40 cm con una capacità di carico fino a 7 kg. Questo è il caso, ad esempio, delle lavatrici slim a carica dall’alto. Le lavatrici slim invece a carica frontale spesso hanno una capacità di carico maggiore, fino a 8 kg, specialmente nelle versioni con profondità ridotta e proporzioni inalterate.

Come scegliere la lavatrice: la centrifuga e la silenziosità

Altri due elementi essenziali per capire come scegliere la lavatrice migliore sono il numero di giri della centrifuga e la silenziosità. Per quanto riguarda il primo punto in commercio potrai trovare lavatrici con 800 giri, 1.000 e 1.200: questi ultimi due in particolare sono i modelli più diffusi. Vi sono poi anche tipologie di lavatrice da 1.400 a 1.800 giri al minuto, anche se non sono molto conosciuti.

La centrifuga è spesso causa di fastidiosi rumori dell’elettrodomestico: la silenziosità può infatti essere un altro requisito essenziale nella scelta della tua lavatrice. Per questa ragione il consiglio è di scegliere una lavatrice Candy con motore inverter: questa tecnologia innovativa non solo riduce al minimo rumori e vibrazioni, soprattutto durante la fase di lavaggio e centrifuga, ma ti permette di avere la massima potenza con un consumo minimo di energia elettrica.

13/08/20
Categorie: